giovedì 27 ottobre 2011

Torta alle pere (senza uova ne burro)



Ingredienti
  • 80 ml. d'olio di semi
  • 200 gr. di zucchero integrale o moscovado
  • 360 gr. di farina 00
  • 15 gr. di lievito in polvere
  • Scorza di un limone o arancio
  • 250 ml. di latte o di yogurt (potete usare anche latte di soja o avena)
  • 1 pera Abate Fetel "Opera" matura                                                      
  • cacao
  • zucchero a velo
  • cioccolato a pezzetti o goccie di cioccolato



PREPARAZIONE:
  • Mettete l'olio in una ciotola, sbattetelo con le fruste
  • aggiungendo un pizzico di sale e  lo zucchero e continuate fino a che non diventi una un po cremoso.
  • Setacciate la farina con il lievito due volte e continuate, aggiungendola alla miscela assieme al latte o yogurt in maniera alternata.
  • Se fosse necessario aggiungete un po piu di  latte o yogurt.
  • Versate la metà del composto in una teglia di 24 centimetri di diametro, imburrata e infarinata.
  • Sbucciate e tagliate a fette la pera "Opera" Abate Fetel per il lungo e inseritela a spicchi in senso orario dentro alla teglia, cospargete il cioccolato a pezzetti o le goccie di cioccolato.Versateci sopra  l'altra metà del composto.
  • Infornate per 40 minuti a 180°C o fino a che inserendo uno stecchino non esca pulito  e la torta sia ben dorata.
  • Estraete dal forno r attendete qualche minuto, poi sformate e apoggiate la torta  su di una griglia.
  • Una volta raffreddata, disponetela su di un bel piatto da portata con sotto un pizzo per torta oppure  ritagliate e sagomate un pezzo di carta da forno come ho fatto io.
  • Cospargetela con zucchero a velo e  con un po di cacao e servitela anche tiepida con una pallina di gelato.


   Nota:
                 Questa ricetta è ottima anche senza l'aggiunta di pere e cioccolato, ma fatta semplice risulterà una deliziosa e leggera torta per la colazione. Se poi volete insaporirla potete mettere al posto delle scorze del caffè solubile istantaneo, della granella di nocciole, dei frutti di bosco o semplicemente della vaniglia.

Nessun commento:

Posta un commento